Consulente marketing: cos’è e cosa fa?

Il consulente marketing è considerato uno dei ruoli più importanti nell’industria del marketing negli ultimi anni. Il ruolo di consulente marketing può far parte di una società di consulenza o lavorare come consulente indipendente.

Fondamentalmente, il ruolo di un consulente di marketing è considerato come un consulente e stratega altamente professionale che può assistere il dipartimento di marketing o l’agenzia per raggiungere gli obiettivi di business.

Qual è il significato di consulente di marketing?

Il consulente marketing è definito commercialmente come un consulente esterno con esperienza avanzata di marketing che fornisce ampi servizi di marketing come la ricerca di mercato, la strategia di marketing, l’ottimizzazione di marketing e l’analisi di marketing.

Il consulente di marketing permette alle aziende di stabilire un approccio strategico efficace sostenuto da un’ampia analisi e da un quadro guidato dai dati. Inoltre, il consulente fornisce la capacità di integrare la strategia di branding e progettare le linee guida essenziali per le attività di marketing, nonché un piano di marketing dettagliato e tattiche di ottimizzazione del canale.

La storia e le definizioni

“Consulenza marketing” è un termine recente che ha iniziato a guadagnare più attrazione negli ultimi anni. In passato, il ruolo di consulente di marketing è stato comunemente usato dalle società di consulenza gestionale.
Con l’ascesa di Internet e delle soluzioni IT, le società di consulenza manageriale hanno iniziato ad espandere i loro servizi per includere la consulenza di marketing e la consulenza IT. Il termine è stato implementato e fuso con le vendite sotto la categoria di servizio “Consulenza di marketing e vendite”. Tuttavia, le agenzie di marketing e pubblicità sono state un concorrente chiave e hanno sviluppato i loro servizi per includere sofisticati servizi di consultazione per i loro clienti

Alla fine, le consulenze marketing sono state modellate nel corso degli anni e personalizzate secondo le esigenze del business. Le agenzie hanno definito il termine per abbinare i servizi di pubblicità e di branding, mentre le società di consulenza si sono affidate al lato strategico e di ricerca della consulenza di marketing per aiutare ad aggiungere valore ai servizi di consulenza di gestione. Questi due approcci diversi hanno fornito un percorso incoerente per i servizi di consulenza di marketing. Apparentemente, questo ha portato a una definizione poco chiara della funzionalità e dei ruoli della consulenza di marketing.

Con l’arrivo del marketing digitale sulla scena, la consulenza di marketing ha iniziato a evolversi come termine. Il marketing ha iniziato a spostarsi dalla fase delle ipotesi alle pratiche. Il marketing digitale ha fornito la tecnologia all’industria e ha rimodellato l’industria del marketing. Le capacità tecnologiche e i dati sono diventati la pietra angolare delle strategie e delle attività di marketing. Pertanto, i compiti di consultazione hanno iniziato ad evolversi per includere la tecnologia di marketing digitale e l’analisi dei dati.

L’ascesa del ruolo di consulente di marketing digitale

L’evoluzione del mondo digitale ha fornito una diversità di canali e moltiplicato le piattaforme. Di conseguenza, una generazione di esperti ha iniziato a sorgere in ogni categoria, da esperti di social media a PPC, SEO e geek di contenuti. Nel corso degli anni, le capacità di consulenza hanno iniziato a dividersi in diverse categorie in base ai canali di marketing, al software di automazione e alla tecnologia

Questa massiccia espansione ha spinto il lavoro dei consulenti di marketing digitale in un livello altamente sofisticato e complesso di funzionalità e professione. In pratica, è difficile trovare un consulente di marketing digitale a 360 gradi che abbia una profonda comprensione del marketing strategico, e allo stesso tempo abbia esperienza pratica in diversi canali digitali come performance, organico e ottimizzazione delle campagne. Queste capacità richiedono professionisti che hanno un background tecnico, così come l’esperienza nella gestione di progetti di marketing end to end per diversi marchi e industrie. Queste sono le persone che possono ottenere il titolo di consulente indipendente di marketing digitale.

Quando e perché assumere un consulente marketing?

Principalmente, le aziende tendono ad assumere un consulente di marketing per aiutare ad ottenere un’analisi efficiente del mercato e del consumatore. In alcuni casi, le aziende sono più desiderose di una prospettiva da terzo occhio per rivedere la strategia di marketing e le prestazioni della campagna. Le esigenze potrebbero variare in base alla natura del business, all’industria e alle dimensioni dell’azienda

Mentre le esigenze dell’azienda per la consulenza potrebbero essere diverse in ogni caso, le abilità e le capacità del consulente di marketing potrebbero variare in base al suo campo di competenza.

Startup e piccole imprese

Le piccole imprese e le startup di solito non possono permettersi di assumere professionisti del marketing a tempo pieno e tendono ad assumere laureati freschi che sono in grado di permettersi. Il consulente di marketing digitale può aiutare la startup con la loro missione nell’impostare la loro strategia di marketing:

  • Fornire l’esperienza di marketing necessaria per stabilire il brand nel mercato di destinazione
  • Assistere nella costruzione del modello di business fornendo la ricerca di mercato e l’approccio strategico di marketing
  • Consultare sui canali di marketing e sulle tattiche di campagna
  • Assistere nella progettazione del viaggio del consumatore e nello sviluppo del prodotto
  • Impostare i canali di marketing, il processo e lo stack tecnologico

Aziende e marchi di medie dimensioni

Le aziende e le imprese di medie dimensioni di solito hanno team di marketing dedicati, così come agenzie di marketing. Alla fine, ci sono sempre delle lacune nelle prestazioni di marketing e nel processo di valutazione richiesto. Assumere un consulente può aiutare le aziende con le seguenti missioni chiave:

  • Fornire una visione esterna e assistere nella revisione delle sfide interne
  • Permettere all’organizzazione di indicare le lacune e le opportunità
  • Assistere nel piano di ristrutturazione e ottimizzare l’efficienza del processo
  • Consigliare il top management sulla strategia di marketing
  • Fornire una tabella di marcia per migliorare le prestazioni di marketing e il ROI
  • Permettere all’azienda di beneficiare di competenze specialistiche che non sono disponibili all’interno del team
  • Presentare una nuova prospettiva della persona del cliente e del mercato
  • Eseguire analisi di marketing avanzate e aiutare nella creazione di report automatizzati e dashboard di marketing.

Meglio un consulente di marketing indipendente e freelance?

Mentre questi due termini potrebbero essere simili in molti casi, nel mercato, ci potrebbero essere alcune differenze tra consulente di marketing indipendente e consulente di marketing freelance.

Un consulente di marketing indipendente è considerato come una società di consulenza con un processo ben stabilito e capacità completamente integrate a bordo. Il consulente di marketing ha un background aziendale più solido e la capacità di coprire 360 gradi di servizi di consulenza di marketing. Hanno il loro marchio personale, la loro lista di servizi, le loro risorse e la loro esperienza pratica nel progetto end to end.

Un consulente di marketing freelance è un fornitore esterno di servizi di marketing che potrebbe essere specializzato in uno o più canali di marketing specifici. Questo potrebbe variare da consulenti SEO a Social media, PPC, Content marketing, e altro ancora. I consulenti freelance tendono a lavorare su una base di progetto.

Le competenze del consulente marketing

Il consulente di marketing è tenuto a possedere 6 competenze principali per essere in grado di svolgere il ruolo in modo efficace.

  • Comprensione del mercato: il ruolo di consulente di marketing richiede esperienze approfondite con il mercato target e abilità professionali nel condurre ricerche di mercato efficaci. La comprensione del mercato non si limita all’esperienza precedente, ma si espande fino ad includere la capacità di eseguire analisi competitive, analisi dei dati e analisi del marchio.
  • Capire il cliente: condurre un’analisi efficiente della persona del cliente è una chiave essenziale per una consulenza di marketing di successo. Il consulente dovrebbe scomporre la segmentazione del cliente ed estrarre i modelli.
  • Avere un pensiero strategico: allinearsi agli obiettivi di business è il primo pilastro dello sviluppo della strategia di marketing. Il fondamento di una strategia di marketing di successo consiste nella capacità di pianificare le attività di marketing, progettare il processo e stabilire i KPI. Il consulente di marketing dovrebbe avere la capacità di impostare efficacemente le tattiche di marketing che si adattano agli obiettivi di marketing tra cui inbound marketing, lead generation, retargeting e retention, growth hacking e guerilla marketing.
  • Padroneggiare i canali di marketing: mentre i canali di marketing digitale si espande in diverse categorie e funzionalità, è essenziale per il consulente di marketing digitale padroneggiare i canali più essenziali. Alla fine, i canali devono includere i canali organici come SEO, Social Media, Content marketing e canali a pagamento come Paid search (PPC), Display, Paid social (Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn). Inoltre, ci sono diversi canali principali da aggiungere come Email marketing, Video marketing e influencer marketing.
  • Dominare la tecnologia: il marketing digitale è gestito da piattaforme digitali che richiedono la capacità di gestire, ottimizzare e verificare. La chiave per fornire una consulenza di marketing professionale si basa sulla capacità di analizzare e scavare in piattaforme come Google Ads, Facebook Advertising, Social media e strumenti SEO. Il consulente di marketing digitale deve essere in grado di verificare e impostare l’ottimizzazione per le campagne pianificate o in corso su ogni piattaforma. Negli ultimi anni, le capacità tecnologiche si sono ampliate per includere nuvole di automazione del marketing, AI, CRM e CMS.
  • Gestire le aspettative e le prestazioni: la strategia e le campagne guidate dai dati sono la richiesta principale nella scena del business. Stabilire KPI affidabili e report di dati è considerato il quadro principale della consultazione di marketing. Le competenze avanzate di analisi di marketing e l’analisi dei dati è un must per qualsiasi consulente.

Le responsabilità e il processo del consulente marketing

Secondo Harvard Business Review, la consulenza è più che dare consigli. In una revisione della definizione di consulenza, hanno indicato una vasta gamma di attività e diverse pratiche. Inizialmente, le responsabilità chiave del consulente consistono in diversi livelli di impegni, a partire dalla consulenza fino alla sostenibilità del processo e al progresso continuo.

  1. Fornire un’ampia ricerca e approfondimenti sul mercato, il consumatore, la concorrenza e la posizione del marchio.
  2. Risolvere le sfide di marketing e creare soluzioni di marketing efficaci.
  3. Identificare le lacune e indagare le performance di marketing usando approcci di auditing e analisi dei dati.
  4. Allineare gli obiettivi di marketing agli obiettivi di business e ottimizzare il processo e il quadro di riferimento in base alle risorse
  5. Assistere nell’esecuzione e nell’implementazione dei canali e nell’ottimizzazione delle campagne
  6. Costruire il processo guidato dai dati e il processo di monitoraggio automatizzato per sostenere l’azione correttiva.
  7. Facilitare l’apprendimento del marketing e formare il team su come risolvere problemi simili in futuro.
  8. Supporto e ottimizzazione in corso per migliorare il ROI del marketing e l’ottimizzazione della strategia.


In conclusione, i servizi di consulenza di marketing digitale si concentrano principalmente sul miglioramento del processo di marketing al fine di sostenere una solida tabella di marcia di profitto e ROI di marketing. Si tratta più di rispondere alle domande di business su quando e perché l’azienda ha bisogno di progettare le sue attività di marketing. Si tratta di un processo più approfondito rispetto alla creazione di un piano di campagna o di una piattaforma di marketing.





Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on pinterest
Share on email